12 décembre 2007

l'italiano non proviene dal latino

(L'italien ne vient pas du latin)

Diversamente da quanto si insegna all’università, pare che l’italiano non provenga dal latino.

Proprio come, sulla base dell’osservazione quotidiana, abbiamo creduto per secoli che il sole ruotasse attorno alla terra, seguendo il buon senso siamo portati a credere che il latino si sia trasformato dando vita alle varie lingue romanze.

Tuttavia i linguisti, consapevoli delle notevoli differenze che esistono tra il latino e le lingue romanze sul piano sintattico, grammaticale e lessicale, mi hanno fatto una prima concessione, ricorrendo al concetto di “latino volgare”, vale a dire la lingua parlata, originata dal latino classico, da cui sarebbero scaturite le lingue romanze.

Sono d’accordo su un punto con i linguisti: il latino classico non ha generato le lingue romanze. Divergo però sul resto:

-         quello che chiamiamo a torto “latino volgare” non è altro che italiano;

-         questo italiano non è il risultato di una trasformazione del latino, ma è un’altra lingua indoeuropea;

-         i Romani erano quindi bilingui, parlavano in italiano e scrivevano in latino;

-         i Romani ci hanno tramandato queste due lingue.

Sono giunto a tali conclusioni dopo aver svolto lunghe ricerche che ho riassunto nel mio libro, intitolato : Le français ne vient pas du latin, (Edition L’Harmattan, Parigi, 2007). C’è chi si tappa le orecchie di fronte alle mie conclusioni, ma chi si prende la briga di dedicare un po’ di tempo alla lettura del volume non resta indifferente, perché ciò che ho scritto non è un pamphlet bensì una dimostrazione rigorosa.

Perciò buona lettura e ne riparleremo.

Bordeaux, 3 ottobre 2007

Posté par cortezyves à 16:48 - Commentaires [0] - Permalien [#]


Commentaires sur l'italiano non proviene dal latino

Nouveau commentaire